IN ONDA. SENZA SAPERLO. (On the air. Unaware.)

ok

“Non è un segno di buona salute mentale essere bene adattati ad una società malata”
Non frequento il pensiero di Jiddu Krishnamurti e non mi serve nemmeno chissà che guru: ho vomitato abbastanza sangue, fin qui, da godere finalmente il privilegio di toccare con le mie stesse mani la parete, salire la scala e aprire poi la porta, dell’enorme set in cui io sono la sola cosa reale. Alla mia età lo show è, per me, finalmente finito.
Ho il dovere di vivere il resto della mia esistenza, fosse anche solo un ultimo giorno, senza i fili di alcun burattinaio, possibilmente utilizzando gli stessi mezzi del set per comunicare a più persone possibile tutto questo!

– Chi sei tu?
– Sono il creatore di uno show televisivo che dà speranza, gioia ed esalta milioni di persone.
– E io chi sono?
– Tu sei la star.
– Non c’era niente di vero?
– Tu eri vero: per questo era così bello guardarti.

truman

Esiste l’Arte, esiste la Parola, esiste la Cultura, attraverso cui, quando non ci resteranno nemmeno più le radici da mangiare perchè la stessa terra sarà tossica, potremo nutrire l’anima. E allora lì si vedrà davvero chi ne possiede una sua e chi invece l’avrà rubata. Si vedranno i vivi e i morti. I sazi e gli affamati.
La fottitura che ci devasta è una maledetta patina, una setosa, sontuosa e accattivante patina di cui siamo perfettamente ammantati e in cui sappiamo perfettamente imbozzolarci per mimetizzarci. La compriamo ovunque, la patina e a caro prezzo.
Cos’è un patinato? E’ un adattato. E’ un ammalato. Ha deposto la speranza di alzare la testa. Ha sempre un leader che lo guida e che magari lo spinge pure avanti a far da cavia.
Ed è pure felice di esserlo perchè è, appunto, adattato.
“Tu sei la star!” .

hqdefault
Adattato, adeguato, rassegnato e pure patinato, perchè il veleno deve essere BELLO , sennò chi se lo compra? Essere brava gente conviene, vedi la brava gente del 1936 che, alle prime deportazioni in Germania e alle creazioni dei campi di lavoro, ha “preferito” bere il veleno sposando la propaganda. E chi pensa che oggi nessuno può più mandarci a morte come allora, rifletta sul quanto vengono tassate le sigarette elettroniche e osservi come stiano facendo leggi restrittive su queste. Alla brava gente patinata conviene morire col tabacco del Monopolio di Stato oppure, se si ammala di qualcosa, farà una brava morte patinata aderendo ai protocolli della Medicina Ufficiale: chi ha la sclerosi multipla, ad esempio, non ha una cura, ha solo una “terapia” a vita di immunomodulanti (gli stessi identici composti chemioterapici per il cancro, ma somministrati a dosi basse per anni) con effetti collaterali che sono più invalidanti della malattia stessa e con una percentuale di riuscita che non supera il 35%. In altre parole, per non avere probabili ricadute, dovrebbe bere veleno ufficiale a vita sperando di rientrare nel 35% ed essere pure felice di lottare-con-gli-effetti-invalidanti-della-terapia-contro-la-malattia-invalidante.
Certo, non c’è nessuno che lo manda a morte, come nel 1936, se non segue il protocollo ufficiale non facendo alcuna terapia, ma paga un prezzo: deve vedere le facce come il culo degli esimi neurologi in camice bianco patinato che lo compatiscono per aver fatto la scelta di non adattarsi agli effetti collaterali della terapia e di non entrare, quindi, nel protocollo di studio di Mamma Medicina Ufficiale.
Deve?
Sì, ecco cosa deve: deve imparare ad usare il “mi piace”. Fuori da ogni set si paga un prezzo alto. Quando vivi fuori onda devi stare attento a cosa metti in bocca. Ma il sapore della libertà e del libero pensiero, quando lo hai assaggiato, vale davvero tutto il prezzo che costa. “Buongiorno! E casomai non vi rivedessi… buon pomeriggio, buonasera e buonanotte!”.

Melania Emma

Pubblicato da

Melania Emma

www.melaniaemma.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.