La gente spesso fatica a sottrarsi a situazioni di maltrattamento perché tende a pensare che la cattiveria allo stato puro nell’essere umano non possa esistere.
E allora si immobilizza, attende cambiamenti, cerca di determinarli, prova a comunicare, resiste, chiede, a volte addirittura implora.
Tutto perché non crede a quello che vede e cerca di far rientrare veri e propri mostri in uno schema emotivo e comportamentale umano per loro inapplicabile.
I mostri invece esistono e chiedersi perché agiscano in un certo modo non serve se non a fornire alibi a loro e a se stessi per rimanere nelle loro grinfie.

Cinzia Mammoliti

Pubblicato da

Melania Emma

www.melaniaemma.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.