Lei sta abbracciando il suo femminile oscuro, così guarisce la scissione dentro e fuori. La parola oscuro, Buio, è stata usata per spaventarla e tenerla lontana dalla pienezza della sua essenza, per tanto tempo. Le è stato insegnato che solo la luce è pura e il Buio è male. E’ così che l’hanno separata dal suo potere. Le era permesso di sperimentare solo il lato luminoso da “buona bambina” del suo femminile, così una parte della sua essenza è diventata non visibile, non mostrabile, non conoscibile. Le hanno insegnato a dividere il bene dal male, ha imparato a rifiutare ciò che era considerato male. Il suo aspetto selvaggio, mistico, magico è stato recluso nel sottosuolo e l’accesso a quel Regno poteva ottenerlo solo, qualche volta, nei sogni. Il suo lato Buio, oscuro, è solo la sua femminilità negata, non è il male. Come la paura lascia la sua vita, lei sta imparando a rifiutare ogni forma di senso di colpa, che ora riconosce come la più forte catena che il mondo ha messo su di lei. I suoi frequenti viaggi nel mondo delle ombre, il sottosuolo, le hanno rivelato l’immenso potere del Buio.
Sta scoprendo che non è mai stato male, l’avrebbe solo resa più pericolosa. Lei sta recuperando completamente e sfacciatamente il suo lato selvaggio. Lei ora sa che il Buio è il luogo dove le cose vengono concepite. Nel profondo grembo della Terra il seme germina, nel suo grembo profondo e scuro è dove la vita inizia a formarsi. Una connessione continuativa con il Buio, le dona una visione mistica della vita, dei cicli di vita-morte-rinascita. Lei accede ai misteri del Sangue. Lei viaggia al centro dell’universo, la luce nera del grembo cosmico, il suo posto più nutriente ora. Sta recuperando Kali, Lilith, Baba Yaga in lei. Nell’abbraccio del suo oscuro femminile, lei è la scissione dello spirito dalla materia, il cielo dalla terra, il sacro dal profano, l’umano dal divino, la luce dal buio.
È sacra. Ora lei sa che non esiste opposto.

Sukhvinder Sircar

Pubblicato da

Melania Emma

www.melaniaemma.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.