FIGLIO MASCHIO

Il più aberrante sentimento che una madre può esercitare verso un figlio maschio, è il potere (intrinseco, di donna) di plasmarlo ad essere l’opposto dell’uomo che lei rifiuta/teme (nel marito o nel suo stesso padre), facendolo diventare un anti-uomo. Come un golem, una madre narcisista patologica fa del figlio maschio un suddito, un amante perfetto perché innocuo come un cappone, un’ape laboriosa al servizio della Regina. Non è un caso che questi maschi temano tutta la vita il puro femminino, conciliandosi con altrettante rassicuranti donne profondamente lontane dalla loro stessa natura, come non è un caso che la loro omosessualità latente nutra il fiorente mercato delle trans. Una madre narcisista patologica seduce il figlio maschio anche fisicamente, oltre che emotivamente come già accade con le figlie femmine. Il range di età in cui avviene purtroppo raddoppia rispetto alla prima decina di anni per le femmine e la “lotta” del maschio con la madre patologica raggiunge l’apice attorno al ventennio: alcuni pur di fare il militare, lavori all’estero, matrimoni-fuga, escono di casa a passo di danza. Altri (irrecuperabili) restano nell’alveare anche tutta la vita, oppure spesso abitano con la moglie/compagna insieme alla madre.
Il figlio maschio viene solitamente più danneggiato della figlia femmina, da una madre narcisista patologica, questo perché in qualche tempo e luogo lei è riuscita a creare in lui (e con lui!) un archetipo di coppia uomo-donna che egli, pur fuggendo da lei, porterà come uomo con le altre sue donne. Se nella femmina la madre patologica cerca un suo clone, nel maschio cerca uno yes-man devoto. Dalla consapevolezza in poi, qualsiasi figlio di queste madri può indossare la U maiuscola di uomo, riconoscendo i suoi simili anche entrando in una sala affollata senza parlare con nessuno.

Melania Emma

Pubblicato da

Melania Emma

www.melaniaemma.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.