AL CASTELLO

14358995_565386220315326_3186738725550211881_n.jpg

Un dipendente affettivo coniuga con “amare” il verbo “usare” e questo avviene perché non è libero. Quando egli userà le persone, anche una soltanto, illudendosi di chiudere le sue ferite, il monumentale castello che costruirà avrà le sbarre, i guardiani e un fosso coi coccodrilli. Sarà la sua prigione e non potrà uscirne se non evadendo. E spesso, molto spesso, sceglierà di rinforzare sbarre e serrature, coltivando un giardino di squisita sofferenza intellettuale, innaffiandolo di autocompiacenza, autocommiserazione (ah, come soffro) e autoindulgenza. Chi proverà ad aiutare queste “vittime” verrà odiato e guardato come il Male del Mondo. Anzi, ciò che si tireranno addosso sarà pure colpa di chi tenderà loro la mano. Per loro “libertà” è eliminare chi gli rammenta quanto sono schiavi e illudersi che al castello ci sia il loro miglior investimento. Sono vite fatte di paura, controllo, ossessione e bisogno, dove i verbi sono coniugati al contrario. E l’amore è solo uno strumento per avere. Che possiamo fare dunque noi che veniamo da quella stessa barca quando riconosciamo la sofferenza di chi si annulla in una illusione? Rispettare, compatire, non restare a guardare, non colludere, dare solo se richiesto, vivere espandendoci e valorizzando i frutti delle nostre sudate fatiche. In una parola: salvarsi. Sì, anche dalle manipolazioni di quelli che eravamo anche noi. (Foto: Particolare del Castello di Torre Alfina, Acquapendente – VT)
Melania Emma

Pubblicato da

Melania Emma

www.melaniaemma.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.