SVILUPPARE SINTOMI O “DEGENERARE”?

Analizzare la propria madre patologica e prenderne le debite distanze senza sentirsi colpevole, per un figlio, è davvero una cosa immane. E’ qualcosa che spezza dentro. Quindi sviluppare sintomi è l’unica arma che quel figlio ha per esplicitare “legalmente” la sua protesta e il suo dolore senza ricevere ritorsioni, punizioni e soprattutto senza sentirsi in colpa.

Diversamente, rimanere sani e asintomatici riuscendo ad opporsi ad una madre patologica, equivale ad essere un figlio indegno, un mostro di figlio degenere. Specialmente nello Stato del Papa.

La tremenda scelta, dunque, per un figlio di tale madre, è tra la protesta passivo-aggressiva dell’ammalarsi e quella del recidere il cordone vivendo “degeneratamente”.

Melania Emma

Pubblicato da

Melania Emma

www.melaniaemma.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.