DELETE

Una cosa molto importante ce la insegnano proprio i narcisisti patologici: quanto siano essi unresponding ai comportamenti adulti, essendo loro capaci di emettere solo risposte emotive dell’età anagrafica di sette anni.

Un esempio:
si lavora su di noi anche per prendersi la responsabilità di quanto si sta male quando si sta male, giusto? Questo significa anche ritirarsi momentaneamente da situazioni o rapporti quando si percepisce male qualsiasi cosa e non si è emotivamente lucidi, rifiutandosi (appunto da adulti) di iniziare accuse e litigi vomitando il proprio dolore, e tornando poi quando si è centrati e dignitosi per agire da adulti. Giusto?
Responsabilità di sé, è questo. Guardare la propria percentuale di partecipazione, è questo. Consapevolezza (ormai parola abusata), è questo.

Ecco, allora:
– Ci sarà chi sceglierà di accusarti di alto tradimento, perché avrà grossi problemi di abbandono (come i narcisisti patologici), prova omnia che ti amava quindi meno dei demoni di cui è preda e si rivelerà in tutto il suo splendore egocentrico. Lo perderai, ma in realtà ti avrà procurato un immenso guadagno.
– Ci sarà poi chi sceglierà di osservarti, capire, dubitare, restare nel dubbio, fluttuare avanti indietro nel dubbio, dubbio, ancora dubbio. E in tutto questo sceglierà di continuare a dare ed esserci, vedendoti innocente fino a prova contraria.
Una persona adulta dubita ogni tre per due, un narcisista patologico conosce la sua sola verità.
Comportarsi da adulti è quindi un modo per fare selezione alla grande: si avvicinano i propri simili e si allontanano i parassiti/vampiri/manipolatori.

Come siamo visti, quindi, quando siamo sani o almeno lavoriamo per esserlo?
Narcisista patologico: colpevoli, fino a prova contraria (ma se gli fa comodo e non gli servi piu, qualsiasi prova contraria non basterà).
Persona adulta: innocenti, fino a prova contraria. La prova sarà ampiamente vagliata da ogni punto di vista, soprattutto la prova non sarà comunque cercata perché non conta il capo d’accusa quanto piuttosto il voler capire, lo stare allo stesso livello, il sentire, l’equilibrio.

Questo post è una piacevole considerazione ad un fatto accadutomi un anno fa, ma rispolverato solo poco fa durante la pulizia della mia casella email: a quel tempo dissi ai miei più cari e ristretti amici di aver bisogno di isolarmi momentaneamente da tutto, chat comprese. Nessun problema di sorta. Una sola si rivelò subito in tutto il suo splendore, inviandomi una mail lunghissima (che non finii mai di leggere perchè il linguaggio era disgustoso) piena di insulti e offese ad ogni riga, un delirio degno di una persona tradita e abbandonata e quindi squilibrata. All’epoca avevo ben altri problemi che badare al melò di una egocentrica, ma oggi, delettando quella email, penso di fare cosa utile a dirvi che più lavoriamo per essere completi, integri e adulti e più attraiamo e teniamo vicino a noi persone simili.
Semplicemente questo.
Melania Emma

Pubblicato da

Melania Emma

www.melaniaemma.com

1 commento su “DELETE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.