MA CHE STRONZA!

Diventa libera dall’approvazione, autonoma in quasi ogni pratica, guarita da ogni dipendenza. Lavora sodo su questo, perchè è impagabile. La paura sa di sangue e attira gli squali. La paura di restare soli, senza aiuti o supporti, la paura di cosa penserà chi. Di cosa farà chi.
La preda più succosa per un narcisista patologico è una persona dipendente emotivamente, affettivamente, finanziariamente, mentalmente. Diventa sana al punto da creare imbarazzo per la tua autenticità e schiettezza. Sii gentile, sorridi molto, anche ingenuamente, tanto quanto poi infili le lame giuste. Difenditi senza scalpore, agisci senza annunciarlo, pronuncia il No quando é No. Non rendere le cose facili per un quieto vivere che non è nemmeno tuo. Tu esisti!
Quando sarai troppo sana per lui, quando sarai troppo lucida, troppo svelta, troppo pratica, troppo poco contorta, al punto da incartarlo nella sua stessa ambiguità e creargli delle difficoltà, allora sarai finalmente troppo a rischio smascheramento e, laddove non riuscirà ad evitarti, ti saluterà con timore.
Un narcisista che finge rispetto e ti tratta con finta educazione ricacciandosi tra i denti il veleno perché sa che sei una rogna, é un buonissimo traguardo. Sentirlo mormorare “Ma che stronza!” mentre ti allontani, non è una provocazione, ma un successo.
E poi: conserva l’amore per i tuoi simili.
Melania Emma

Pubblicato da

Melania Emma

www.melaniaemma.com

1 commento su “MA CHE STRONZA!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.