CORONAVIRUS

Ciao a tutti, come state?
Sembra una vita fa che vi annunciavo di essere su Instagram dal 1 gennaio 2020 con le pillole illustrate, e invece son poco più di due mesi in cui è successo di tutto. Decreti Legge, mascherine, amuchina, scope in piedi, psicosi varie. Non so voi, ma le mie mani hanno la pelle accartocciata, a forza di disinfettarle. Non c’è crema che mi aiuti.
La domanda non era retorica: come state? Io bene, nonostante viva in una città (Padova) già in allerta da due settimane prima del decreto dell’8 marzo, e mi ero già auto quarantenata uscendo per il minimo indispensabile. E’ tutto molto difficile, muoversi, comunicare, concentrarsi e portarsi a casa quelle belle giornate produttive e soddisfacenti.
Sto bene e ringrazio ogni giorno per questo, ma rispetto alla montagna di tempo libero che la quarantena italiana regala, non concludo quanto potrei e vorrei. Anche voi? Quanto siete preoccupati da 1 a 10? Io oscillo 6/7, ma considerato che sono ipocondriaca doc, è un successo storico.

Mi faccio viva con questo post per ricordare che, come sempre ha fatto questa Pagina/blog, ogni crisi è una benedizione e anche questa lo sarà. Col passare delle settimane sono passata da “è la fine del mondo” a “è la fine di un mondo” e, per essere realistica, non credo riavremo più lo stato di cose di prima, ma ne avremo sicuramente uno nuovo. E opporsi fa più male che gestirlo, anche se a riguardo dobbiamo imparare ancora tutto.
Mi sono resa conto di quanto potere OGNUNO DI NOI ha, di come le nostre singole scelte influenzino (mai parola fu più adatta) gli altri e ricadano sulle loro teste, in positivo o in negativo. Mi sono resa conto di quanto questo potere ce lo dimentichiamo alla grande, pensando di non poter fare la differenza e invece… invece oggi conta la nostra distanza in pubblico, il nostro isolamento, le nostre protezioni, il non entrare in casa di un anziano ma lasciargli le cose sull’uscio. Conta il NO. Per non parlare del mangiare bene per rafforzare il sistema immunitario, il non deprimersi e impaurirsi per lo stesso motivo.
Siamo come quel battito d’ali di farfalla che causa un uragano all’altro capo del mondo. Tocca a noi.

Mi faccio viva per ricordare che il nostro Paese (che in queste settimane ha dato prova anche delle peggiori nefandezze), in questo momento storico è sotto gli occhi di tutto il mondo, e viene guardato come si guarda La Più Bella di Tutte che finalmente cade sul palco. C’è una massa di mondo che per un selfie ai faraglioni di Capri o alle Cinque Terre, spende follie. Che spende follie per il nostro design italiano, per la manifattura Made in Italy, per i nostri mille cibi unici al mondo. Che non bada a spese per visitare il nostro 70% del patrimonio artistico mondiale e che fa carte false per comprare una casa con questo clima mediterraneo.
Siamo questa meraviglia: La Più Bella di Tutte è inciampata, caduta e, come adesso, è in ginocchio fra le critiche le i pomodori lanciati (sicuramente italiani).
Vi ricorda qualcosa? Lo abbiamo visto tutti come brillano di soddisfazione gli occhi di chi ci ha visto per terra, quando fino a prima eravamo nelle sue grazie, vero?
Ebbene, sempre sotto quegli occhi, ci rialzeremo, perchè lo sappiamo benissimo che abbiamo risorse che ci invidia tutto il mondo. Altrimenti non saremmo così criticati come siamo adesso.
Siamo avanti rispetto agli Stati Uniti e a molti altri Paesi, mentre la Cina (capofila) ci sta tendendo una mano inviando i loro migliori medici a lavorare coi nostri. Quando ci rialzeremo saremo in quel mondo nuovo, non più come quello di prima del #coronavirus, ma sicuramente ancora più belli, più adulti e con nuove competenze.
Come di fatto si diventa quando si esce da un abuso.
Non potevo non fare un parallelo tra chi segue i temi di questa Pagina/blog e tutto il sacrificio, l’adattamento, la lucidità che richiede questo periodo storico in cui tutti i giorni sembra domenica e questa primavera ha una luce strana.
Io penso e spero che molti di voi comprendano il mio messaggio, il post esce solo per questo: CORAGGIO A TUTTI NOI!
(e chiudete più possibile i social, non leggete i commenti, non reagite alla rabbia)

Vi abbraccio a due metri!
Melania Emma
#celafaremo #iorestoacasa #andratuttobene

Pubblicato da

Melania Emma

www.melaniaemma.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.