Poiché lo scopo finale di un perverso è snaturare l’altro, indurlo a diventare cattivo a sua volta, l’unica vittoria è non diventare come lui e non aggredire di rimando (…). Una regola fondamentale, quando si è attaccati da un perverso, consiste nello smettere di giustificarsi. La tentazione è grande, perché il discorso del perverso è infarcito di menzogne profferite nella più grande malafede. Qualunque spiegazione o giustificazione può solo portare la vittima ad impantanarsi un po’ di più. Qualunque imprecisione o errore, anche in buona fede, può venire usato contro di lei. A partire dal momento in cui si è trovata nel mirino di un perverso, tutto le può essere ritorto contro. Meglio tacere.

Marie France Hirigoyen

Il partner esiste non in quanto persona, ma in quanto supporto di una qualità di cui i perversi cercano di impadronirsi. Essi si nutrono dell’energia di chi subisce il loro fascino. Tentano di far proprio il narcisismo gratificante dell’altro, invadendo il suo territorio psichico. Il perverso narcisista ha il problema di ovviare al proprio vuoto. Per non doverlo affrontare (cosa che coinciderebbe con la sua guarigione), il Narcisista si proietta nel suo opposto. Diventa perverso nel significato originario del termine: si distoglie dal proprio vuoto (mentre chi non è perverso lo affronta). Di qui il suo amore e il suo odio per una personalità materna, l’immagine più esplicita della vita interiore.
Il Narcisista ha bisogno della carne e della sostanza altrui per riempirsi. Ma è incapace di nutrirsene, perchè non ha neanche un briciolo di sostanza, che gli permetterebbe di accogliere, di aggrapparsi e di fare propria quella dell’altro. Tale sostanza diventa il suo pericoloso nemico, perchè gli rivela che è vuoto. I perversi narcisisti nutrono un’invidia intensissima nei confronti di chi sembra possedere le cose che loro non hanno o di chi, semplicemente, trae piacere dalla vita. L’appropriazione può essere sociale e consistere ad esempio nel sedurre un partner che introduce in un ambiente che si invidia: alta borghesia, circolo intellettuale o artistico… Il vantaggio di un operazione del genere è che si ha un partner che permette di accedere al potere.
Si attaccano poi all’autostima, alla fiducia che l’altro ha di sé, allo scopo di incrementare il proprio valore.
Si appropriano del narcisismo altrui.

Marie France Hirigoyen